Documenti - 21 dicembre 2010

Lettera Presidente del 21 Dicembre 2010

Cari Soci,

siamo arrivati alla fine dell’anno e vorrei fare con voi un consuntivo di questo primo anno di presidenza. Come potete immaginare l’organizzazione congressuale è stato l’impegno più importante e gravoso, particolarmente in momenti di una crisi seria che molte società scientifiche stanno vivendo. E’ possibile che la Medicina Interna stia rivivendo un momento di “giovinezza”, di recupero del perduto prestigio e risenta meno della crisi. Sembra che questo sia il nostro caso vista l’affluenza al congresso di circa 1700 colleghi. Ma il dato più importante è l’entusiasmo con cui tanti giovani ci sono stati vicini partecipando attivamente al nostro evento nazionale. Inutile dire che l’esperienza con i giovani sarà ripetuta e rafforzata così come saranno ancora di più allargati gli interessi che la nostra Società ha mostrato di avere attraverso il suo composito programma. Ma il film è finito e bisogna pensare al prossimo, quindi vi sintetizzerò quello che ritengo vada fatto nel prossimo anno.

Congresso Nazionale:

-Credo che la struttura del congresso dia spazio ad argomenti internistici che andrebbero sviluppati maggiormente. Mi aspetto suggerimenti che permettano di inserire argomenti non presi in considerazione dal Consiglio Direttivo.

-Il congresso ha ricevuto molti abstracts in inglese. Per migliorarne la qualità pensiamo sia necessario anticipare la deadline della sottomissione in modo da aver tempo per eventuali correzioni.

-E’ necessario che la Società si apra a nuove aziende i cui interessi rientrino in nostre prospettive culturali.

FAD:

Siamo pronti a iniziare la Formazione a Distanza che sarà fornita gratuitamente ai nostri Soci dal prossimo anno e permetterà di avere crediti formativi. Questa nuova iniziativa è merito dell’ex consigliere Gerardo Mancuso cui va il mio ringraziamento.

Accreditamento Professionale:

Come ho detto al congresso nazionale, prevediamo di accreditare altre dieci UOC che si aggiungeranno al DEA della “Sapienza”, il cui accreditamento sta per iniziare.

Ecografia Internistica:

La Società sta puntando molto alla istituzione di una figura professionale internistica che si occupi di ecografia. A tal riguardo abbiamo elargito 5 borse di studio a nostri soci giovani specialisti di Medicina Interna per partecipare al Master di II livello istituito a Roma dalla “ Sapienza” e continueremo il nostro corso estivo riservato agli specializzandi.

Ricerca:

Lo studio ARAPACIS ha ricevuto un ampio consenso da parte dei nostri Soci. Più di 200 centri distribuiti sul tutto il territorio hanno aderito allo studio. Riceverete periodicamente le attualità di ARAPACIS attraverso una Newsletter. Abbiamo inviato il protocollo al Presidente EFIM per vedere se vi sono centri europei che vogliono unirsi a noi. Vi terrò informati appena avrò notizie in merito.

Stiamo per chiudere la prima fase dello studio relativo all’uso dell’esercizio fisico come anti-infiammatorio. Lo studio, per ora, viene effettuato da un numero selezionato di centri. Vedremo, in futuro, se e come sarà possibile allargarlo al territorio.

Rapporti con altre società:

Nella prospettiva di essere un ponte tra le società mediche, il Consiglio Direttivo ha cominciato ad attivare interazioni scientifico-culturali con società a noi più affini. Particolare risalto è stato dato all’ulteriore sviluppo e approfondimento dei rapporti con SIMEU e SIUMB con le quali la collaborazione è già attiva da tempo. Il tipo e l’entità di tali collaborazioni vi saranno comunicate quando il programma di collaborazione sarà implementato.

Nel sito, notevolmente migliorato grazie al lavoro del Consigliere Vincenzo Arienti cui va il mio ringraziamento, troverete tutte le informazioni utili per partecipare alle attività di SIMI, ma sarà mia cura informarvi ugualmente con lettere ad hoc nel caso di iniziative importanti che hanno bisogno di risposte immediate da parte dei Soci.

Approfitto dell’occasione per fare tanti auguri a Voi e alle Vostre famiglie per le prossime festività e per l’anno che verrà.

Francesco Violi

Presidente SIMI


21